stadio olimpico

Roma-Cremonese è uno dei match in programma negli ottavi di finale di Coppa Italia, che si chiuderanno in settimana con le ultime sfide. Competizione che ha già regalato diverse sorprese nelle ultime settimane tra Frosinone e Bologna, dunque match da cui possiamo aspettarci di tutto anche per il turnover che spesso adottano le big impegnate. La Roma in campionato prosegue il suo periodo altalenante, reduce dalla sconfitta contro la Juventus e al momento fuori dalla zona Europa. La Cremonese si trova invece quinta in Serie B, in piena zona playoff e a due punti dal secondo posto attualmente occupato dal Venezia.

I precedenti all’Olimpico tra queste due squadre ne vedono uno recente e indicativo di quanto la Coppa Italia possa essere imprevedibile. Roma e Cremonese si sono infatti già sfidate nel palcoscenico della coppa circa un anno fa, nel febbraio del 2023. In quell’occasione all’Olimpico andò in scena una clamorosa eliminazione per i giallorossi, usciti sconfitti per 1-2. Le ultime due sfide in Serie A sono invece a favore dei padroni di casa, con un 1-0 e un 3-0 (quest’ultimo risalente addirittura al 1996).

Le quote per le scommesse sportive vedono una risalita dell’1 e una leggera flessione del 2, anche per le voci sul turnover giallorosso previsto. Il nostro pronostico prende in considerazione l’under 2.5, con gli ospiti che proveranno a fare una partita ordinata e senza sbavature, cercando di colpire in contropiede. Roma che ha una buona fase difensiva soprattutto in casa e che cercherà di fare bella figura davanti ai suoi tifosi. La quota di 2.05 su WilliamHill è sicuramente intrigante da questo punto di vista e può essere provata. Interessante anche la combo 1x più under 3.5 per coprirsi di più, a quota 1.52 su Planetwin365. Infine da considerare anche l’1-2 gol casa, in previsione di una Roma mai tanto prolifica e che potrebbe a maggior ragione esserlo in questa circostanza, con tanti big lasciati in panchina da Mourinho. La quota è 1.80 e sicuramente costituisce un’alternativa da poter provare. In chiusura ribadiamo come il gioco sia vietato ai minori di 18 anni e possa causare dipendenza patologica. Il consiglio è quindi sempre quello di scommettere con moderazione.

DiFabio Scalia

Laureato in geologia, da sempre grande appassionato di sport e scrittura. Juventino sfegatato, ma ho anche dei difetti.