Faggiano Grella

Daniele Faggiano, nuovo DS del Catania, è intervenuto in conferenza stampa questa mattina presso lo Stadio Angelo Massimino. L’ex direttore sportivo di Parma e Sampdoria, tra le altre, è stato presentato dal vicepresidente Vincenzo Grella. Ecco le parole di Faggiano:

“Se mi trovo qui, è grazie all’entusiasmo del vice presidente Grella e all’entusiasmo della città. Non sono venuto per una categoria, ma per una città con un grande senso di appartenenza. Alcuni dicono che ho rifiutato la Serie B? È diverso: ho scelto Catania”.

“Sono stato io a cercare Grella – ha proseguito il dirigente nativo di Cupertino, nel Salento -. Molte volte, e non per ottenere un contratto. Sono fiero di essere qua: Catania è conosciuta in tutto il mondo; ho visto anche visto uno striscione dei nostri tifosi durante l’ultima finale di Champions“.

“Il passato? Cercherò di guardare avanti. Il primo passo è scegliere l’allenatore. In ritiro andreamo ad Assisi. È essenziale prestare attenzione ai dettagli. Dobbiamo agire con prudenza per essere il più competitivi possibile e pianificheremo già a giugno un buon mercato”.

“Torre del Grifo? No, ci alleneremo al Cibalino e allo stadio. È un privilegio, per noi, poter allenarci nel campo in cui scendiamo in campo. Per il resto, ci sarà tempo”.

DiAndrea Motta

Nell’albo dei pubblicisti dal 2013, ha scritto un eBook sui reporter di guerra e conseguito due lauree. A Catania si è innamorato del giornalismo sportivo; a Londra si è tolto la soddisfazione di collaborare per il Guardian e il Daily Mail. Dal 2014 anche direttore di Voci di Sport.